Vai al contenuto Vai alla barra laterale Passa al piè di pagina

I minerali aiutano il mio corpo a funzionare?

I minerali sono molecole organiche della Terra che si trovano nel suo terreno crostoso. Sono progettati per essere assorbiti e poi trasmessi alle piante e agli animali, e infine all'uomo. I minerali vengono assorbiti dagli alimenti e poi trasportati nei tessuti del corpo. Svolgono un ruolo importante nel mantenimento del funzionamento ottimale dell'organismo. I minerali vengono assorbiti dall'organismo e distribuiti ai tessuti e ai liquidi. Costituiscono circa il 4% del peso corporeo totale. Insieme a vitamine, enzimi e ormoni, svolgono un ruolo importante in molte funzioni biologiche. Tra queste, il mantenimento e la crescita di ossa e denti, la trasmissione nervosa, la formazione del sangue e la regolazione dei liquidi.

Minerali nutrizionali

La quantità di minerali nutrizionali nel peso totale dell'organismo è il modo in cui vengono classificati. I macrominerali rappresentano almeno.01% del peso totale dell'organismo, mentre gli oligominerali e i microminerali costituiscono meno di.01%. Un buon apporto di oligominerali e macrominerali è essenziale per una salute ottimale. I macrominerali sono calcio, magnesio, potassio, fosforo e sodio. I minerali in tracce comprendono cromo e cobalto, oltre a rame, manganese e ferro. Sebbene ci sia ancora molto da imparare sui macrominerali, i minerali in tracce diventano ogni giorno più accessibili. Questi minerali sono essenziali per molte funzioni vitali dell'organismo, anche se sono necessari solo in "tracce". Vediamo innanzitutto i macrominerali che sono importanti per la nostra salute.

  • Il calcio è il minerale più abbondante nel corpo umano. Svolge un ruolo importante nella nostra vita. La maggior parte del calcio si trova nel tessuto osseo. Il restante 1% è utilizzato per la coagulazione del sangue, la contrazione muscolare e la funzione nervosa. Il calcio è essenziale per la salute di denti e ossa. Contribuisce inoltre a regolare la pressione sanguigna e la funzione cardiovascolare, favorisce il metabolismo ed è necessario per una corretta divisione cellulare. L'organismo non è in grado di produrre calcio, quindi è necessario assumerlo con la dieta e con gli integratori. Latte, yogurt, ricotta e verdure a foglia verde scuro sono le migliori fonti di calcio. La carenza di calcio è solitamente caratterizzata da problemi alle ossa e alle articolazioni, come osteoporosi, fratture e altri sintomi. La carenza di calcio può provocare ansia, depressione, insonnia e crampi e contrazioni muscolari. L'integrazione di calcio con un integratore separato ricco di forme biodisponibili di calcio, come una forma liquida isonica, è il modo migliore per ottenerlo. La vitamina D viene spesso associata al calcio per garantirne il massimo assorbimento e utilizzo. L'organismo può assorbire solo 500 mg di calcio al giorno e ha bisogno di acidi per scioglierlo e assorbirlo. Il carbonato di calcio (un neutralizzatore di acidi gastrici come l'antiacido Tums) non è un buon modo per aggiungere calcio assorbibile alla dieta. Per ottenere l'apporto giornaliero di calcio, è consigliabile assumerlo più volte al giorno, anche con latticini, verdure, noci e integratori.
  • Il cloruro è un componente importante dell'acido cloridrico (HCl), l'acido vitale dello stomaco responsabile della digestione. È anche responsabile del mantenimento dell'equilibrio acido dell'organismo. Aiuta il fegato a eliminare le tossine e a trasportare l'anidride carbonica ai polmoni per l'escrezione. Il comune sale da cucina (cloruro di sodio), il sale marino e le alghe, il sedano e la lattuga sono tutte buone fonti di cloruro. A causa dell'elevato contenuto di sale, la dieta standard americana contiene in genere più cloruro del necessario. La perdita di cloruro può avvenire facilmente dopo il vomito o la diarrea abbondante, così come durante i periodi di calore e le febbri. Le carenze di cloruro sono rare. I segni più comuni di carenza di cloruro sono gli squilibri acido-base o l'eccesso di alcalinità nei liquidi corporei. Molto probabilmente il corpo avrà abbastanza cloruro per funzionare correttamente se le fonti di sale naturale sono sufficienti. È inoltre possibile ottenere quantità adeguate da un multivitaminico o da un minerale.
  • Il magnesio è un rilassante muscolare. Il magnesio rilassa il muscolo cardiaco, il muscolo scheletrico e persino il muscolo del tratto gastrointestinale. Inoltre, è coinvolto in centinaia di risposte enzimatiche nell'organismo. Le ossa e i denti contengono la maggior parte del magnesio presente nell'organismo, mentre i muscoli hanno il secondo livello più alto. Il sangue e gli altri liquidi corporei contengono il magnesio rimanente. Il magnesio è un nutriente importante per il muscolo cardiaco grazie alla sua capacità di rilassare i muscoli. È essenziale per prevenire gli spasmi nelle arterie coronarie che possono portare ad attacchi cardiaci. È essenziale per la produzione di energia, la manutenzione e la riparazione delle cellule, la produzione di energia nelle cellule, la divisione cellulare sana, la trasmissione nervosa, la regolazione ormonale, il metabolismo delle proteine e il metabolismo degli acidi nucleici. Bassi livelli di magnesio possono causare palpitazioni e interrompere la trasmissione nervosa al cuore. Il magnesio si trova nei vegetali ad alto contenuto di clorofilla, in particolare nelle verdure verdi scure. Altre buone fonti sono le noci, i semi, i legumi e l'avocado. La carenza di magnesio è stata considerata la più comune carenza di vitamine. È più comune di quanto molti medici si rendano conto. Ciò è dovuto a fattori come un'alimentazione scorretta, l'eccessiva cottura dei cibi, l'impoverimento del suolo, la perdita di minerali e l'eccessivo consumo di alcol, che impoveriscono l'organismo di magnesio. I sintomi di una carenza di magnesio includono affaticamento, depressione, disturbi gastrointestinali e pressione alta. Gli integratori di magnesio possono causare diarrea e problemi di motilità gastrointestinale. Se non si verifica diarrea, dosi da 250 a 500 mg sono considerate sicure. Se necessario, si possono usare dosi più elevate. Dosi più elevate di magnesio possono essere utili per chi soffre di stitichezza. Il fosfato è il minerale più abbondante nell'organismo, secondo solo al calcio. Si trova in ogni cellula del corpo, ma è più abbondante (circa 85%) nelle ossa o nei denti.
  • Il fosforo è responsabile della struttura delle ossa e dei denti e contribuisce alla produzione di energia cellulare. Gli alimenti proteici come carne, pesce, pollame e uova sono le migliori fonti di fosforo. Il fosforo può essere assunto anche da noci, semi, cereali integrali, germe di grano, cereali integrali e lievito di birra. Il contenuto di fosforo nella dieta americana può essere eccessivamente elevato. Ciò è dovuto al consumo di soda. Le bibite possono contenere fino a 500 mg di fosforo per bicchiere e possono causare uno squilibrio calcio-fosforo. La carenza di fosforo è rara, poiché si trova in tutti gli alimenti di origine animale. Tuttavia, la carenza di fosforo può essere causata da un'eccessiva assunzione di calcio, da un uso eccessivo di antiacidi e da una carenza di vitamina D. Ansia, angoscia, debolezza, crescita ossea compromessa, irritabilità e artrite sono tutti segni di una carenza di fosforo. Un multivitaminico e un minerale, oltre a evitare le bibite gassate, garantiranno livelli adeguati di fosforo nell'organismo. Insieme al sodio e al cloruro, il potassio è un elettrolita o sale corporeo essenziale che conduce l'elettricità in tutto il corpo. La parete cellulare contiene circa il 98% del potassio dell'organismo. Regola l'equilibrio idrico e acido-base. È importante anche per la funzione nervosa. Contribuisce alla regolazione del battito cardiaco, al metabolismo e alla produzione di energia. La frutta e la verdura fresche sono le migliori fonti di potassio, con le banane che sono le più abbondanti. Buone fonti alimentari sono i cereali integrali, i semi, le noci e il germe di grano.
  • Le carenze di potassio sono piuttosto comuni nelle persone anziane, soprattutto in quelle che seguono diete restrittive e in quelle affette da alcune malattie croniche. La perdita di potassio può essere causata dal digiuno, dai diuretici e dall'uso eccessivo di lassativi e diuretici. I sintomi della carenza includono battiti cardiaci irregolari, depressione, affaticamento e iperglicemia. Un multivitaminico e minerale isotonico fornirà livelli adeguati di potassio. Il sodio è essenziale per il funzionamento del corpo. Tutte le cellule del corpo contengono sodio, così come il sangue e altri liquidi. Circa 60% del sodio contenuto nell'organismo si trova nel fluido esterno alle cellule. 10% si trovano all'interno delle cellule. Il resto si trova nelle ossa. Come il potassio, il sodio contribuisce a mantenere l'equilibrio dei liquidi all'interno e all'esterno delle cellule. Contribuisce a regolare l'equilibrio acido-base dell'organismo e trasporta l'anidride carbonica. Il ruolo del sodio è importante nella trasmissione nervosa e nella contrazione muscolare.

 

Lascia un commento