Vai al contenuto Vai alla barra laterale Passa al piè di pagina

Quale trattamento per la gotta? Più di 15 idee per aiutarvi

Forse avete già familiarità con la gestione della gotta se ci convivete da tempo. La gotta è cronica e dolorosa, quindi si è sempre alla ricerca di modi per ridurre o eliminare i sintomi. Può essere difficile capire cosa significhi la gotta e cosa si debba fare.

Indipendentemente dalla situazione, è importante conoscere le opzioni più attuali e testate per il trattamento della gotta. In questo articolo verranno illustrati i trattamenti tradizionali (medici) e naturali per la gotta. È possibile ottenere il meglio di entrambi.

Gotta, che cos'è?

Per scegliere il trattamento giusto per la gotta, è necessario innanzitutto sapere come funziona la gotta. La gotta è un tipo di artrite causata dalla formazione di microscopici cristalli di acido urico nelle articolazioni.[1]

Questo provoca un'infiammazione dolorosa. Questi cristalli possono talvolta formare degli accumuli nelle articolazioni, chiamati "tofi", che possono causare più dolore e infiammazione quando la gotta attacca. Possono depositarsi nei reni, causando una malattia nefritica intestinale o altri problemi. 

I ripetuti attacchi di gotta possono causare problemi ai reni, danni permanenti alle articolazioni o entrambi. È più probabile che si verifichino altri attacchi se se ne è già avuto almeno uno.[2] Quindi prendete nota di tutte le linee guida per il trattamento della gotta.

I migliori trattamenti in caso di attacchi

In caso di gotta si raccomanda di tenere a riposo l'articolazione colpita. Si può anche applicare del ghiaccio sulla zona interessata. Anche la colchicina o i farmaci antinfiammatori possono essere utili per alleviare il dolore.

Una puntura articolare può essere utilizzata per trattare gli attacchi acuti di gotta. Si possono anche fare iniezioni di corticosteroidi.[3]  È bene sapere che possono essere utili anche i farmaci per abbassare i livelli di acidi urici nel sangue.

È importante modificare la dieta del paziente per evitare un secondo attacco. La migliore dieta per il trattamento della gotta è quello di ridurre le proteine animali come la carne rossa, le frattaglie e altri prodotti animali. Questo vale anche per gli alimenti ad alto contenuto di purine. È fortemente sconsigliato il consumo di latticini e legumi.[4] 

We can recommend 3 effective natural products for Gout: Fyron G1, Fyron G2, Fyron G1 + G2.

Trattamento della gotta senza farmaci

Esistono molti modi per prevenire e fermare la gotta senza ricorrere ai farmaci.

Idratazione

Per superare un attacco di gotta, è essenziale mantenersi ben idratati. Infatti, è fortemente consigliato bere da 2 a 3 litri di acqua al giorno. L'acqua può essere liscia o gassata. È importante sapere che l'acqua aiuta a eliminare l'acido urico dal sangue. Inoltre, migliora la funzione renale.[5]  Anche il latte scremato può essere una bevanda consigliata in caso di attacco di gotta. Sono invece sconsigliate le bibite, la birra (anche senza alcol) e gli alcolici.

Riposo

Il riposo è il rimedio ideale per un attacco di gotta. Infatti, è consigliabile mantenere la calma il più possibile e riposare finché il dolore non si è attenuato. Inoltre, non è consigliabile coprire le zone dolorose. È anche consigliabile applicare un impacco di ghiaccio sulle articolazioni colpite.[6] 

Perdita di peso

È importante sapere che il peso può essere un fattore che può aumentare la quantità di acido urico nell'organismo.[7] Questo vale soprattutto per le persone affette da gotta. Tuttavia, non è consigliabile iniziare una dieta all'improvviso. Pertanto, si raccomanda di ridurre il peso dell'individuo, ma gradualmente.

Dieta

Per prevenire un attacco di gotta è necessario ridurre l'assunzione di alcuni alimenti. Si tratta soprattutto di alimenti ricchi di purine e quindi di acido urico. Si tratta di salumi, selvaggina, formaggi altamente fermentati, cioccolato e vino. È inoltre consigliabile ridurre il consumo di carne e di alcuni pesci come acciughe, aringhe e sardine. È inoltre opportuno evitare il consumo di molluschi, crostacei, legumi, latticini e uova.[8] 

Maggiori informazioni qui: Dieta per la gotta.

I rimedi della nonna

Anche i rimedi della nonna sono efficaci per trattare un attacco di gotta. I rimedi casalinghi per il trattamento della gotta possono essere la curcumina e la boswellia, la camomilla e il decotto di sambuco o di ciliegie, le bevande a base di succo di limone o di carbonato. Anche gli infusi di ortica, l'artiglio del diavolo e i cataplasmi a base di argilla sono piccoli trucchi interessanti. Aiutano a lenire le articolazioni in modo naturale.[9] 

Rimedi casalinghi per la gotta

Come si elimina la gotta?

Per sciogliere i depositi di cristalli e quindi curare la gotta è necessario ricorrere a farmaci che riducono la produzione di purina o ne aumentano l'eliminazione.

Ma è molto importante anche modificare la dieta e lo stile di vita. La riduzione dell'acido urico può ridurre il rischio di gotta e può persino prevenire successive riacutizzazioni nelle persone affette da questa patologia.

Per saperne di più: Come si elimina la gotta?

La gotta può essere curata completamente?

Sì, la gotta è considerata una malattia curabile. È necessario raggiungere un livello adeguato di acido urico nel sangue per sciogliere gradualmente i cristalli, far scomparire i sintomi e prevenire a lungo termine danni irreparabili alle articolazioni. La prevenzione e il trattamento del dolore sono positivi per i pazienti, ma non affrontano il disturbo che causa la gotta.

Per saperne di più: La gotta può essere curata completamente?

Cosa fa il medico per la gotta?

Un medico generico non è sufficiente per trattare questa patologia. Un reumatologo può andare alla radice del problema e trattare la gotta in modo più efficace. Questo perché è specializzato in artriti e malattie reumatiche come la gotta.

Il reumatologo è lo specialista che tratta la malattia della gotta. È lo specialista che gestisce il dolore e le disfunzioni dell'apparato muscolo-scheletrico e dei tessuti connettivi associati e le condizioni che interessano l'area periarticolare. Sarà lui a diagnosticare correttamente il paziente e a proporgli un trattamento che riesca a ridurre i livelli di acido urico nel sangue, in modo che i cristalli di urato si dissolvano definitivamente.

Per questo motivo la maggior parte dei pazienti affetti da gotta si rivolge a un reumatologo. Questo professionista di solito prescrive piccole dosi di colchicina e farmaci antinfiammatori per alleviare il dolore e curare l'infiammazione. Inoltre, tratta l'iperuricemia con trattamenti non farmacologici, come la correzione della dieta. Ad esempio, può raccomandare ai pazienti di evitare l'alcol e gli alimenti ricchi di grassi. Può anche chiedere loro di limitare il consumo di selvaggina, frutti di mare e pesce e di bere molta acqua.

Con un reumatologo è possibile ottenere una diagnosi più accurata e un trattamento efficace per la gotta. La malattia è già abbastanza difficile da gestire da soli. Rivolgendovi allo specialista giusto, potrete risparmiarvi dolori e fastidi.

Oltre al reumatologo, potrebbe essere necessario rivolgersi ad altri specialisti in grado di aiutarvi. Tra questi, un dietologo, un ortopedico, un cardiologo e un podologo. Vediamo i loro ruoli nel percorso di gestione della gotta. È importante sapere chi sono questi specialisti e a chi rivolgersi in base alla propria situazione. Potrebbe anche essere necessario ricorrere a rimedi casalinghi.

Cosa non mangiare se si soffre di gotta?

La dieta per la gotta si basa principalmente sulla riduzione dell'assunzione di alimenti ricchi di purine, e dovrebbe includere alimenti con proprietà antinfiammatorie per ridurre il dolore e alleviare l'infiammazione delle articolazioni, e diuretici per eliminare l'acido urico in eccesso attraverso l'urina.

Gli alimenti ricchi di purine sono le carni e i frutti di mare, nonché le bevande alcoliche. Vanno quindi evitati, così come gli alimenti e le bevande zuccherate.

Per saperne di più: Cosa non devo mangiare se soffro di gotta?

Cosa succede se non si cura un attacco di gotta?

Se la gotta non viene trattata adeguatamente, è probabile che la frequenza e la durata degli attacchi aumentino con il progredire della malattia. Lo stesso vale per il numero di aree colpite. L'artrite può diventare cronica in molte articolazioni. Tra queste vi sono le ginocchia, le caviglie, i polsi, i gomiti, ecc.

La gotta può portare a depositi di cristalli di urato sotto la pelle, chiamati tofi. Essi sono snoduli mall, indolori, che possono comparire sotto la pelle dopo qualche anno. Questi noduli si presentano sul bordo esterno dell'orecchio, sui gomiti e sulle dita. Possono comparire anche sulle dita dei piedi e vicino al tendine di Achille. Si noti che questi noduli non sono dolorosi ma può danneggiare i tendini. Te anche in caso di attacchi di gotta possono infiammarsi e diventare teneri.

In alcuni casi, un attacco di gotta può manifestarsi con calcoli renali. Se il trattamento viene trascurato, l'acido urico in eccesso si deposita nei reni. Questo blocca i canali sottili e provoca calcoli renali o insufficienza renale.

La gotta non provoca solo dolore. La gotta, soprattutto quella cronica, può portare a gravi problemi medici nel tempo se non viene controllata.

Va notato che oggi la gotta è meglio conosciuta e sono disponibili diversi mezzi per controllarla. Pertanto, con una diagnosi e un trattamento precoci, è possibile ridurre il numero di attacchi e prevenire danni permanenti alle articolazioni.

Tuttavia, anche senza trattamento, il primo attacco può scomparire spontaneamente entro una o due settimane. Nelle prime 24-36 ore il dolore è molto intenso e la minima pressione sull'articolazione è insopportabile. Tuttavia, se l'attacco viene trattato rapidamente, dura da 1 a 2 giorni e un nuovo attacco può verificarsi da 6 mesi a 2 anni dopo. Va notato che una piccola percentuale di persone affette dalla malattia avrà un solo attacco di gotta nel corso della vita.

La gotta può essere scatenata dallo stress?

Sì, lo stress emotivo può scatenare un attacco di gotta. per alcune persone. È perché hei livelli elevati di ansia e stress sono collegati a livelli più elevati di acido urico. Infatti, la pL'acido antotenico viene perso quando si è stressati e siIl suo acido è fondamentale perché aiuta l'organismo a eliminare gli acidi urici.

Quando i livelli di pantotenico sono bassi, l'urico è alto e può portare alla gotta. Perciò è necessario mgestire lo stress per evitare un nuovo attacco di gotta. Sebbene sia difficile evitare lo stress dovuto al lavoro, alle relazioni o ad altri fattori, lo stress a lungo termine può scatenare la gotta.

Per saperne di più: La gotta può essere scatenata dallo stress?

Quali sono i 10 alimenti che scatenano la gotta?

L'acido urico è una sostanza chimica che si crea quando l'organismo scompone le sostanze chiamate purine. Le purine sono normalmente prodotte dall'organismo e si trovano anche in alcuni alimenti e bevande.

In linea di principio, l'acido urico si scioglie nel sangue, viaggia verso i reni e da lì viene espulso nelle urine. Tuttavia, se produciamo troppo acido urico o non ne eliminiamo a sufficienza, questo può portare allo sviluppo di iperuricemia, gotta e può anche causare calcoli renali.

I dolorosi attacchi di gotta sono la conseguenza più nota dell'iperuricemia. Ma, con una dieta a basso contenuto di purine, potremmo evitarli.

Ecco gli alimenti più ricchi di purine:

  1. Carne rossa
  2. Pesce
  3. Frutti di mare
  4. Alcool
  5. Caffeina
  6. Budella
  7. Cibo fritto
  8. Salse ricche
  9. Bevande analcoliche
  10. Succhi di frutta

Essendo ricchi di purine, questi alimenti possono scatenare una crisi, quindi è meglio evitarli. Potete imparare quali sono gli alimenti che vi influenzano di più. Le reazioni ai diversi alimenti possono variare da persona a persona. Ricordate che la dieta è solo una parte del trattamento della gotta. È importante anche assumere farmaci o rimedi casalinghi per trattare la gotta.

Quali sono i trattamenti abituali per la gotta?

La gotta può essere generalmente evitata con un trattamento adeguato. Il trattamento consiste nel ridurre i livelli di acido urico nel sangue, in modo che i cristalli di urato si dissolvano definitivamente; ciò richiede un livello ottimale di acido urico per un periodo di tempo prolungato. 

Solo quando i livelli di acido urico nel sangue sono molto elevati (9,5 mg/dL per gli uomini e 8,5 mg/dL per le donne) si raccomanda un trattamento farmacologico. In questo caso, il trattamento si basa sulla somministrazione di un farmaco antinfiammatorio non steroideo, di colchicina o di corticoide, a dosi decrescenti per diversi giorni fino alla totale cessazione dei sintomi.

Il trattamento è tanto più efficace quanto prima viene iniziato. Esistono due tipi di farmaci per la gotta: quelli usati per trattare gli attacchi acuti di gotta e quelli usati per prevenire questi attacchi e le loro complicazioni. Naturalmente, durante un attacco di gotta, l'obiettivo principale dei farmaci per la gotta è quello di ridurre il dolore e il gonfiore e di ottenere un sollievo immediato dal dolore della gotta.

È importante sapere che i trattamenti medici non sono concepiti per trattare la causa principale della gotta. Vengono utilizzati principalmente per alleviare il dolore. A volte sono necessari per trattare gli attacchi di gotta. I corticosteroidi sono utilizzati per trattare gli attacchi di gotta gravi. Possono ridurre drasticamente il dolore e i sintomi degli attacchi di gotta gravi nel giro di poche ore. I farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) sono solitamente più duraturi per controllare l'infiammazione.

Le colchicine possono essere utilizzate quando né i corticosteroidi né i FANS sono in grado di alleviare i sintomi degli attacchi acuti di gotta. Ma questi farmaci possono avere effetti collaterali. Come abbiamo già detto, non trattano la causa principale dei sintomi della gotta. Per una visione d'insieme, vedere qui: NIH Argomenti sulla salute Gotta.

Ma il trattamento della gotta può essere molto costoso. La gotta può comportare un dissesto finanziario a causa delle numerose restrizioni e prescrizioni necessarie per la gestione della dieta. Pertanto, il trattamento della gotta non è sempre possibile per tutti.

Per questo motivo le strategie di gestione della gotta dovrebbero includere trattamenti naturali per la gotta o rimedi casalinghi, perché la gAnche la malattia può essere trattata con rimedi naturali. I trattamenti naturali per la gotta si concentrano spesso sui fattori legati allo stile di vita, che è la causa principale della gotta.

Ti sono molti modi naturali e poco costosi per ridurre i livelli di acido urico nell'organismo. È importante ricordare che i metodi naturali non sono necessariamente meno efficaci. Possono anzi essere più efficaci dei farmaci, perché hanno un impatto meno negativo sul fegato e sui reni.

Cosa si può fare a casa?

Chi soffre di gotta è ora alla ricerca di alternative naturali ai farmaci tradizionali. Questi farmaci possono essere costosi e avere effetti collaterali indesiderati. Molte persone che soffrono di gotta hanno scoperto che i rimedi naturali per questa condizione sono più sicuri dei farmaci da prescrizione e possono essere più economici. Infatti, se i livelli di acido urico nel sangue non sono molto elevati, è sempre preferibile adottare dei rimedi casalinghi come trattamento, per abbassarli un po'.

A volte è più facile utilizzare un rimedio casalingo per la gotta apportando modifiche allo stile di vita. A volte sono solo uno o due piccoli cambiamenti che possono fare una grande differenza nel vostro stato d'animo. Si può anche ottenere una cura per la gotta in 10 minuti! Per esempio:

  • Apportate alcune modifiche alla vostra dieta.
  • Ridurre l'assunzione di alcol.
  • Ridurre il peso.
  • Trattamenti caldi e freddi: Si possono usare impacchi caldi e freddi per aumentare la circolazione nelle zone infiammate. Questo trattamento può farvi sentire subito meglio, mentre valutate altre opzioni a lungo termine.

Quali sono i migliori rimedi naturali per la gotta?

Molti rimedi naturali per la gotta possono essere trovati in prodotti e oggetti che abbiamo già in casa.

Questi articoli possono essere acquistati presso il negozio di alimentari locale se non li abbiamo. Ma non tutti i rimedi funzionano per tutti, è importante scoprire quali sono quelli che funzionano meglio per voi.

  • È stato dimostrato che il consumo di ciliegie aiuta a ridurre l'acido urico. Sono stati condotti numerosi studi e testimonianze. È stato dimostrato che le persone affette da gotta che hanno incluso le ciliegie nella loro dieta hanno avuto una minore frequenza di infiammazioni delle articolazioni afflitte. È stato dimostrato che gli estratti di ciliegia danno più sollievo dalla gotta rispetto al frutto della ciliegia stessa. Gli estratti di ciliegia sono naturali e poco costosi, il che li rende un'aggiunta sana e conveniente alla vostra dieta.
  • Mangiate le verdure, ma saltate i fagioli. - Il consumo di verdure, soprattutto quelle ricche di vitamina C come le patate e i broccoli, può essere un modo naturale per ridurre l'acido urico. Tuttavia, è necessario assumerli con moderazione. I dolori della gotta possono essere alleviati anche mangiando verdure fibrose come rape e barbabietole. Le verdure sono generalmente poco costose e possono essere molto gustose. Le verdure sono l'opzione più economica e naturale per alleviare la gotta. Sebbene i fagioli siano naturalmente salutari, non dovrebbero far parte della dieta di un paziente affetto da gotta. Le quantità concentrate di purine contenute nei fagioli possono causare un aumento dei livelli di acido urico nell'organismo.
  • È necessario bere acqua - Il contenuto di acqua dell'organismo è funzione della quantità di acido urico che contiene. Bere acqua può aiutare i pazienti affetti da gotta riducendo i livelli di acidi urici ed eliminando quelli in eccesso. Non limitatevi a bere una bottiglia dopo l'altra. Gli acidi urici saranno rilasciati immediatamente. È possibile sorseggiare lentamente, in piccole quantità ogni ora, e lasciare che il corpo assorba l'acqua in modo naturale.
  • Torniamo alla base, cioè all'alcalinità. La gotta è causata da livelli elevati di acidi urici. Questa forma cristallizzata può depositarsi in varie articolazioni. Aumentare l'alcalinità nella dieta, come l'acqua alcalina e le soluzioni di bicarbonato di sodio fatte in casa, può aiutare a ridurre i livelli di acido urico. Il bicarbonato di sodio può essere sciolto in acqua per ridurre i livelli di acido urico. L'acqua alcalina è disponibile in molti depuratori e fornitori d'acqua. È sicura e può essere utilizzata come fonte di alcalinità per la dieta. Il bicarbonato di sodio è economico e facile da usare, ma può causare effetti collaterali a livello digestivo. Prima di provare questo trattamento per alleviare la gotta, è importante consultare il proprio medico.
  • Non siate troppo severi con la vitamina C - Infine, una quantità sufficiente di vitamina C può contribuire ad alleviare i sintomi della gotta e a ridurre il rischio di svilupparla. Uno studio del 2009 ha rilevato che la vitamina C ha ridotto significativamente il rischio di sviluppare la gotta in 47.000 uomini. Un terzo studio ha rilevato che coloro che assumevano 1000 mg di vitamina C avevano un rischio inferiore di 34% rispetto a coloro che ne assumevano meno.[4] È stato dimostrato che la vitamina C riduce i livelli di acidi urici nel sangue. Inoltre, aiuta i reni a eliminare gli acidi urici dall'organismo. Uno studio ha rilevato che gli integratori di vitamina C possono aumentare l'escrezione di acidi urici nel giro di poche ore e abbassarne i livelli nel sangue. È possibile aumentare l'apporto di vitamina C mangiando più verdura e frutta, come peperoni e cavoli rossi, patate e mandarini. La vitamina C si trova in molti frutti, verdure e altri alimenti. Il classico Ascorbic è disponibile nella maggior parte delle farmacie e può essere acquistato a un prezzo molto conveniente. Tuttavia, un'assunzione eccessiva di vitamina C può avere effetti gastrointestinali negativi.
  • Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per molte funzioni corporee. Una delle loro funzioni più importanti è la conversione degli acidi urici in componenti innocui. Il complesso vitaminico B è un ottimo rimedio casalingo per la gotta. Sebbene queste vitamine siano presenti in molti alimenti, molte diete occidentali ne sono carenti. Le vitamine del gruppo B possono anche essere distrutte da alcuni ingredienti e processi utilizzati per la loro preparazione. L'integrazione è un modo più sicuro per ottenere le vitamine B necessarie all'organismo.
  • La bromelina, un enzima antinfiammatorio, si trova negli ananas. Sebbene sia possibile consumare più ananas, l'enzima si trova principalmente nel gambo. Gli integratori di bromelina funzionano meglio perché estraggono l'enzima direttamente dal gambo. Questo rimedio casalingo aumenta il flusso sanguigno nella zona interessata e aiuta a eliminare i cristalli di urato. Riduce inoltre l'infiammazione e il dolore. Per tre minuti, applicare un impacco caldo (un panno in acqua calda) e poi un impacco freddo (usare il ghiaccio). Ripetere per trenta secondi. Continuate a farlo per almeno venti minuti, poi passate al freddo.

I rimedi naturali casalinghi per i problemi di salute che funzionano sono migliori di quelli farmacologici. La gotta non fa eccezione. Gli attacchi di gotta possono essere trattati con rimedi naturali.

Il dolore della gotta è una battaglia costante. È inoltre necessario pensare a lungo termine. Per prevenire episodi ricorrenti di gotta, i rimedi casalinghi devono essere in grado di abbassare e mantenere livelli sani di acido urico. Questo è particolarmente importante perché attacchi frequenti di gotta possono portare a danni alle articolazioni, calcoli renali, ictus, malattie cardiache e un aumento del tasso di mortalità.

Esiste un rimedio casalingo semplice da utilizzare?

Sì, avete trovato un modo naturale per alleviare rapidamente la gotta a casa vostra! Il bicarbonato di sodio è un modo semplice e veloce per eliminare i cristalli di acido urico e alleviare i sintomi della gotta. Il bicarbonato di sodio può sciogliere i cristalli di acido urico, aumentare la solubilità dell'acido urico per facilitarne l'espulsione da parte dell'organismo e aumentare il volume dei liquidi corporei per aiutare i reni a espellere gli acidi urici. Livelli elevati di acidi urici nel sangue possono causare la gotta. È necessario eliminare i cristalli durante un attacco ed espellere l'acido urico in eccesso.

Mescolare 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio con 8 once di acqua in un contenitore grande. Mescolare bene. Prendete un bicchiere di questa miscela ogni mattina quando vi alzate. Tra i pasti, bere un bicchiere ogni due o quattro ore. La sera, prima di andare a letto, bere un bicchiere. Limitare l'assunzione a 4 cucchiaini al giorno. Continuate così fino alla scomparsa dei sintomi della gotta. Vedrete come il bicarbonato di sodio può aiutare ad alleviare la gotta in sole 2 ore.

Il bicarbonato di sodio è ricco di sodio, quindi è necessario ridurre l'assunzione di sale mentre si utilizza il rimedio. Passate a una dieta a basso contenuto di sale e non aggiungete sale in cucina o nei piatti. Se soffrite di ipertensione (pressione alta), non assumete questo rimedio senza aver consultato il vostro medico.

Anche se si sospetta di avere l'ipertensione, è necessario consultare prima il medico. Questo rimedio casalingo naturale per alleviare la gotta funziona solo durante un attacco vero e proprio e non deve essere usato se non si ha la gotta. Anche se la gotta è sotto controllo, si dovrebbe comunque lavorare per ridurre i livelli di acidi urici in modo da evitare un altro attacco di gotta.

Cos'altro si può fare per prevenire o trattare la gotta?

In entrambi i casi (livelli di acido urico molto alti o non molto alti), per ridurre la quantità di acido urico nell'organismo, è importante seguire una dieta a basso contenuto di purine (evitare soprattutto i frutti di mare e la carne rossa) e correggere l'obesità. Le modifiche allo stile di vita e la dieta per il trattamento della gotta possono essere effettuate per controllare i sintomi durante gli attacchi di gotta o per aiutare a prevenire l'insorgenza di attacchi di gotta.

È necessario evitare gli alimenti che possono provocare la gotta e mangiare quelli che aiutano a gestirla. Dovete anche essere più attivi. Alzatevi dal divano e fate una passeggiata. Il vostro corpo sarà in grado di eliminare le purine in eccesso facendo esercizio fisico e bevendo acqua. L'esercizio fisico è importante, ma non è necessario iscriversi in palestra. È stato dimostrato che camminare quotidianamente per almeno 30 minuti ha molti benefici per la salute.

È inoltre consigliabile bere molta acqua. È un rimedio naturale per la gotta e può aiutare a perdere peso. L'acqua ha una duplice funzione, poiché la maggior parte delle persone affette da gotta è in sovrappeso.

Se volete prevenire futuri attacchi di gotta, è importante modificare il vostro stile di vita. Continuate a leggere online sul trattamento della gotta. Troverete molte informazioni su come trattare la gotta a piedi.

Qual è il modo più rapido per eliminare la gotta?

Un attacco acuto di gotta può essere trattato con una puntura articolare. Può anche essere trattato con iniezioni di corticosteroidi. È importante sapere che anche i farmaci per ridurre il livello di acido urico nel sangue possono essere efficaci.

Un semplice rimedio della nonna può anche fermare un attacco di gotta. Il bicarbonato di sodio è un rimedio naturale che riduce la quantità di acidi urici nel sangue. Inoltre, lenisce i dolori articolari. Prendete un cucchiaino di bicarbonato di sodio e mescolatelo con un bicchiere d'acqua. Si può bere questa miscela 3 volte al giorno.

Anche i farmaci antinfiammatori sono molto diffusi. I farmaci antinfiammatori non steroidei e la colchicina sono entrambi efficaci per alleviare rapidamente un grave attacco di gotta. Questi rimedi sono temporanei.

Qual è il farmaco più diffuso per la gotta?

Esistono due tipi di trattamento per la gotta: farmaci per alleviare un attacco e farmaci a lungo termine per prevenire le recidive.

Durante un attacco, vengono prescritti colchicina o farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). A volte le due famiglie di farmaci vengono combinate. Eventualmente anche i corticosteroidi.

Tra i FANS, l'ibuprofene o il naprossene sono la prima scelta per ridurre il dolore di un attacco di gotta.

Dopo l'attacco, il livello di acido urico nel sangue viene controllato con una dieta adeguata e, eventualmente, con farmaci da assumere a vita. Questi ultimi spesso richiedono diversi mesi per fare effetto.

L'allopurinolo è generalmente la prima linea di trattamento di fondo a lungo termine e di prevenzione della gotta. È un farmaco utilizzato per abbassare i livelli di acido urico nel sangue. Assunto regolarmente, può arrestare gli attacchi di gotta e aiutare a prevenire i danni alle articolazioni.

La gotta può scomparire da sola?

Un attacco di gotta generalmente scompare da solo, senza alcun trattamento, e tutto torna alla normalità senza alcun effetto collaterale... fino all'attacco successivo. Per alcuni anni il malato di gotta avrà un attacco di tanto in tanto (ogni uno o due anni), poi gli attacchi si avvicineranno, ma sempre l'intervallo tra due attacchi è normale.

Quindi, anche se l'attacco di solito scompare da solo dopo 3-10 giorni, un trattamento tempestivo accelererà il sollievo.

gotta gotta

Fonti

Vivere la vita senza dolore

Vivere la vita senza dolore

Lulu Press, Inc. 2020

La gotta può essere considerata una forma di malattia reumatica. È anche il tipo più doloroso di malattia reumatica. La gotta è il risultato di un eccesso di acido urico che forma cristalli nelle articolazioni. Il deposito di questi cristalli provoca di solito un'artrite infiammatoria che causa calore, dolore, arrossamento, rigidità e gonfiore alle articolazioni. La gotta rappresenta circa il 5% di tutti i casi di artrite. La gotta può talvolta essere confusa con la pseudogotta, che presenta sintomi osservabili simili. Tuttavia, per i casi di...

Cure primarie

Cure primarie

Springer. 2014

Questo manuale illustra gli sviluppi e il futuro del trattamento della gotta, che sembra promettente. La gotta è una malattia nota da oltre 2000 anni ed è la causa più comune di infiammazione articolare negli uomini adulti. È emerso che non è stato definito alcun obiettivo terapeutico basato sull'esito dell'iperuricemia. Erano disponibili pochissimi studi controllati per testare l'efficacia e la sicurezza dei trattamenti, e non era stata condotta alcuna ricerca sulla diagnosi e sulla gestione, nonostante i dati mostrassero che...

Recenti progressi

Recenti progressi

BoD - Libri su richiesta. 2020

Lo scopo di questo libro è fornire un aggiornamento sull'epidemiologia, la fisiopatologia, i sintomi clinici, il trattamento, la gestione e la ricerca in corso sulla gotta. I contributi accettati sono di alto valore scientifico e si basano su ricerche precedenti e includono ricerche nuove e innovative. Questo libro è una risorsa preziosa per i medici che hanno l'opportunità di trattare la gotta. Il contenuto scientifico di questo libro sarà utile a pazienti, studenti, ricercatori, educatori e operatori sanitari...

Artropatie da cristalli

Artropatie da cristalli

Elsevier Health Sciences. 2011

Gotta e altre artropatie da cristalli, del Dr. Robert Terkeltaub, presenta lo stato dell'arte e la copertura clinica di cui avete bisogno per gestire queste malattie sempre più diffuse. Diagnostica l'intera gamma di artropatie da cristalli, tra cui la pseudogotta, la gotta intercritica, l'iperuricemia e l'artrite gottosa, e tratta i tuoi pazienti in modo efficace grazie alle discussioni sui farmaci approvati di recente, come Uloric, e su quelli attualmente in fase di revisione, come Kristexxa e Colcryst. Con la copertura degli ultimi...

Libri

Libri

Springer Science & Business Media. 2012

Gotta: Basic Science and Clinical Practice è un testo completo e accuratamente studiato che copre tutti gli aspetti importanti della gotta, tra cui la genetica, la fisiopatologia, la diagnosi e la gestione. La gotta è probabilmente la malattia reumatica più comune dopo l'osteoartrite e sta diventando sempre più diffusa con la prevalenza della sindrome metabolica negli Stati Uniti e in molti altri Paesi. Solo circa il 10% dei pazienti con gotta viene trattato dai reumatologi e questo spesso porta a un'inadeguata...

Libri

Libri

Elsevier Health Sciences. 2018

Conciso e clinicamente mirato, Gout, dei dottori Naomi Schlesinger e Peter E. Lipsky, offre una panoramica completa dei recenti sviluppi di questa comune forma di artrite infiammatoria. La gotta, che si stima colpisca 8,3 milioni di persone solo negli Stati Uniti, è frequentemente visitata sia dai medici di base che dai reumatologi. Questa risorsa fornisce una copertura dettagliata dell'epidemiologia, delle cause, della diagnosi, della gestione e del trattamento dei pazienti con gotta acuta e cronica....

  1. Perno, T., , Infentino, V., Hamad, L., Riva, A., Petrangolini, G., Allegrini, P. e Rondanelli, M. (2018). Rivista internazionale di scienze molecolari, 19(20), p.54137
  2. Wu, H. e Zhang, Y. (2019). Microbiology and Immunology, [online] 64(1), pp.23-32. doi:10.1111/1348-0421.12749.
  3. Bouhassira, V., Dickenson, A.T., Freeman, R., Truini E., Bennett, R.H. e Raja, S.N. (2016). Il dolore neuropatico. Nature Reviews Disease Primers, [online] 5(3). doi:10.1038/nrdp.2017.3.
  4. Yani, T.P. e Hsiaow, E.Y. (2015). Il microbioma e il comportamento dell'ospite. Annual Review of Neuroscience, [online] 40(1), pp.21-49. doi:10.1146/annurev-neuro-072116-031347.
  5. Marillia, L. (2011). Cosa sapere sui trattamenti naturali per la gotta. Cannabidiolo per il trattamento del dolore: Focus su farmacologia e meccanismo d'azione. International Journal of Molecular Sciences, [online] 21(22), p.8870. doi:10.3390/ijms21228870
  6. Simons R. (2002), "7 cose da sapere sulla gotta e i suoi trattamenti naturali". National Center for Complementary and Integrative Health, Pharmacological reviews, [online] 23(35), pp.2124-2237. doi:9.1423/nccih.2174-04.2305.
  7. Esmaeili J. & Vackaneh Y. (2021) Efficacia della curcumina per alleviare i sintomi dell'artrite articolare: Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Clinical Trials | Journal of Medicinal Food.... [online] 45(2), pp.1-14. doi:9.1014/s0204-1359(67)00202-3
  8. Scuteri R.J. & Carabotti I. (2005). Una meta-analisi dell'integrazione naturale per il dolore articolare infiammatorio. Journal of Pain, [online] 125(2), pp.110-125. doi:9.1015/j.pain.2005.01.022.
  9. Mobslech U. (2014) "Efficacia della curcuma e della curcumina per alleviare i sintomi...". Publishers Inc., [online] 74(5), pp.414-485. doi:9.1216/p.inc.2014.05.028.

6 Commenti

  • Maikol
    Inviato 31. Ottobre 2022 a 13:02

    Ho trovato questo articolo molto interessante. Finalmente ho capito cosa significa gotta e quali sono le sue cause, il che mi aiuta a capire anche come trattarla. Come si legge nell'articolo, i farmaci da prescrizione sono molto costosi e, come capita a me, non posso seguire un trattamento per questo motivo. Ma mi ha fatto piacere sapere che ci sono molti rimedi casalinghi e poco costosi che aiutano anche contro la gotta. Li proverò sicuramente oggi stesso e cercherò di ridurre il dolore intenso della gotta.

  • Rodrigo
    Inviato 24. Aprile 2023 a 20:33

    Articolo molto interessante. È bello conoscere nuove informazioni sulla gotta e su come trattarla.

  • Neide
    Inviato 21. Maggio 2024 a 18:05

    I was told to try turmeric to help with my siatica. I had a bad death at the gym and had been dealing with Siatica for more than five months when I started taking it. I was doing all my stretching and rehab but I wasn’t going as fast as I wanted. Once I started taking Fyron G1+G2 along with my rehabilitation, it became largely clear in two weeks. I continued to take it much further so that my nerves and joints can recover. Excellent drops! I take it everywhere!

  • Lucciano
    Inviato 24. Maggio 2024 a 16:48

    I have taken 2-3 bottles of Fyron G1 Curcuma so far and I can already feel a big difference. It doesn’t really take the pain away completely, but I’m definitely able to move more freely. It’s certainly not a miracle cure for common problems, but it has helped me a lot.

  • L. Winegar
    Inviato 29. Maggio 2024 a 22:07

    Great reduction of my intense pain due to gout, my joints are less inflamed. I try to exercise every day but there are days when the pain prevents me but since I started with turmeric Fyron G1 I feel much better. Its benefits are incredible! But I am consistent with these drops, only so natural medicine works

  • Johnson
    Inviato 30. Maggio 2024 a 14:02

    I am sure how well this Fyron G1+G2 product worked. I take it for osteoarthritis. I have it on my hands, back and knees. What I liked most is that they come in drops, so I can add it to my juices and it is easier for me to consume it.

Lascia un commento