Vai al contenuto Vai alla barra laterale Passa al piè di pagina

Come faccio a sapere se ho la gotta?

La localizzazione della monoartrite alla base dell'alluce è caratteristica. Infatti, la gotta colpisce solitamente l'alluce, anche se può manifestarsi in qualsiasi articolazione. Si manifesta con episodi improvvisi ("attacchi") di forte dolore e gonfiore di un'articolazione ed è una delle cause dell'artrite acuta.

La gotta è una malattia cronica, il che significa che il paziente ha attacchi, di solito a distanza di meno di 2 anni l'uno dall'altro. Pertanto, gli episodi improvvisi tendono a ripetersi e possono colpire qualsiasi articolazione in attacchi successivi.

La diagnosi di gotta è clinica. Può essere confermata da:

  • un esame del sangue che consente di determinare i livelli di acido urico con un'uricemia superiore a 360 mmol/L (spesso >420 mmol/L);
  • una risposta favorevole molto rapida al trattamento con colchicina, che porta a una riduzione del dolore e dell'infiammazione.

Possono essere utili altri test:

  • un'ecografia delle articolazioni per vedere i depositi di acido urico sulla cartilagine articolare e per individuare le aree gottose non ancora visibili all'esame clinico o alla radiografia;
  • una radiografia delle ossa e delle articolazioni interessate. Questo esame rivela solo le lesioni ossee artropatiche tardive e la presenza di tofi intorno alle articolazioni;
  • una puntura con ago sottile del liquido articolare o di un tofus, eventualmente guidata da un'ecografia. Questo esame rivela la presenza di microcristalli di acido urico.

Esistono anche segnali di allarme di un attacco di gotta:

  • Dolore moderato a un'articolazione: fa male quando si appoggia il piede, si piega il braccio o le dita dei piedi, per esempio,
  • Formicolio nell'articolazione: come "spilli e aghi",
  • Disagio: è difficile indossare un paio di scarpe, ad esempio,
  • Limitazione della mobilità: è difficile piegare il polso, stringere il pugno, camminare...

I sintomi di un attacco di gotta sono :

  • Dolore che insorge improvvisamente, spesso di notte e/o a riposo,
  • Un dolore che pulsa: simile a una sensazione di bruciore o di schiacciamento,
  • Dolore che persiste per 6-12 ore,
  • L'articolazione colpita (spesso l'alluce) è rossa, gonfia, molto dolorosa e calda al tatto,
  • Più raramente, si possono osservare febbre e brividi.

Quanto è stato utile questo post?

Cliccate su una stella per valutarla!

Valutazione media 4.6 / 5. Conteggio dei voti: 14

Nessun voto per ora! Sii il primo a valutare questo post.

Lascia un commento